Villa Reale

Salone da ballo

Piano primo nobile

E’ l’unico degli ambienti della reggia a coprire due piani d’altezza. I pavimenti, restaurati, sono in seminato, piccoli pezzi policromi disposti secondo un disegno geometrico. Le volte e le pareti sono decorate con lesene scannellate e capitelli di stucco: il tutto dipinto a ornati in chiaroscuro con figure di putti che imitano la tecnica del bassorilievo. In questi pannelli, realizzati dall’artista Giuliano Traballesi, vengono rappresentate tutte le funzioni che si svolgevano nelle sale interne della Reggia e nei Giardini.  Nella parte alta del Salone corre una loggia con balaustrata a colonnette e pilastrini dove venivano collocati i musici che, in quanto considerati “accattoni”, non potevano entrare in contatto coi nobili, come testimoniato da un carteggio dell’imperatrice Maria Teresa d’Austria indirizzato al figlio Ferdinando.