Parco di Monza

Lepre europea

Lepus europaeus

Appartiene all'ordine dei Lagomorfi, ha forme slanciate, testa piccola con occhi grandi e orecchie lunghe, arti posteriori più robusti e più lunghi degli anteriori. In entrambi i sessi la colorazione del mantello è fulvo-grigiastra con tonalità nerastre sul dorso. Può arrivare a 70cm di lunghezza per un peso di 6,5kg. Timida, prudente e sospettosa, ha tendenze solitarie ed è legata al proprio territorio. Udito e olfatto sono molto sviluppati, mentre la vista è poco acuta. Corre molto velocemente con improvvisi scatti e balzi anche molto lunghi. Durante il giorno si ritira al riparo della vegetazione mentre è attiva al crepuscolo e durante la notte. Si ciba di vegetali: erbe, frutta, bacche, semi, funghi, ghiande, germogli di cereali invernali, cortecce. Il periodo riproduttivo va da gennaio a settembre e si possono avere anche 3-4 figliate all'anno di 1-5 piccoli l'una. I leprotti nascono ad occhi aperti e ricoperti di pelo e sono in grado di muoversi autonomamente a poche ore dalla nascita. Frequenta zone coltivate, boschi di latifoglie e misti (raramente di conifere), brughiere, dune. È diffusa in tutta Europa. Nel Parco la si può vedere sovente saettare nei prati.