Parco di Monza

Ghiro

Glis glis

È un roditore lungo circa 30cm di cui 13 di coda, per un peso di circa 75g. È di colore grigio-castano sul dorso con ventre bianco. È attivo al crepuscolo e di notte, mentre di giorno dorme rimanendo nascosto nelle cavità degli alberi o nei nidi artificiali degli uccelli. La notte si reca alla ricerca di cibo che è costituito da foglie, cortecce, frutti con o senza guscio, uova e piccoli uccelli. Nel periodo autunnale il ghiro accumula nella tana le provviste vegetali che consumerà durante i brevi risvegli che interrompono il letargo invernale. La sua fama deriva dal fatto che in inverni particolarmente rigidi resta in letargo nella sua tana per molti mesi. Vive nei boschi anche vicino ad insediamenti umani. Si sposta velocemente tra gli alberi grazie alla coda, che, come nello scoiattolo, ha funzione equilibratrice nei salti ed avvolgente quando l'animale è in riposo. Scende raramente al suolo e vive in gruppi familiari, sia durante la vita attiva che il letargo. Si possono avere una o due figliate all'anno; i piccoli (da 2 a 7) nascono ciechi e nudi e raggiungono una certa autonomia dopo 2 settimane. A 3 settimane aprono gli occhi e iniziano a nutrirsi in maniera indipendente. È diffuso in tutta Europa e in Italia è molto comune.