Andrea Appiani - Apoteosi di Psiche, affresco nella Rotonda della Villa Reale di Monza
Villa Reale

Andrea Appiani

È il dominatore indiscusso della pittura neoclassica in Italia. Persegue con grande convinzione e maestria un ideale di bellezza e di grazia, dove la mitologia è elemento essenziale. A riprova di questa scelta poetica, a  Monza Appiani realizza gli affreschi con le storie di Amore e Psiche nella piccola Rotonda nata come collegamento architettonico di raccordo fra la Villa e il Serrone. Pittore di Napoleone, dipinge per lui l’Apoteosi e le Virtù Cardinali, parti di un affresco del soffitto della sala del Trono di Palazzo Reale di Milano. L’Apoteosi venne parzialmente distrutta dai bombardamenti del 1943, per poi essere staccato, recuperato e trasferito a  Villa Carlotta a Tramezzo. Sempre a Palazzo Reale Appiani dipinge le tempere monocrome dei Fasti, che sono andate distrutte nel 1943, nel salone delle Cariatidi. 

(Milano 1754-1817)