Parco di Monza

Acero di Monte

Acer pseudoplatanus, Fam. Aceraceae
Nome comune: Acero di Monte, Sicomoro

Grande albero caduco e molto longevo, può raggiungere i 30m di altezza. La corteccia, inizialmente grigia, liscia e opaca, dopo 30-40 anni inizia a sfaldarsi assumendo colorazioni rosate e può ricordare la corteccia del Platano (da cui l’appellativo pseudoplatanus). Le foglie hanno 5 lobi dentati e acuti e sono portate da un lungo picciolo rossastro e scanalato. Le foglie ricordano vagamente la forma delle foglie del Fico egiziano (Ficus sycomorus), da cui il nome comune “Sicomoro”. I fiori, emessi insieme alle foglie, sono giallo-verdastri e riuniti in infiorescenze pendenti. I frutti sono samare divaricate a V (90°), di colore giallastro, riunite in grappoli pendenti. Molto diffuso in tutta Europa, specialmente negli habitat montani. Ha legno duro e pregiato, utilizzato principalmente in liuteria, e per produrre mobili.

Nel Parco è molto comune e lo si può trovare nelle aree boscate e in un filare presso Cascina Cernuschi.